Babil junior

Link al forum
Titolo originale: Babel ni-sei
Autore: Mitsuteru Yokoyama
Anno: 1972
Edizione originale: Akita publishing
Edizione locale: D/Visual
Trama: Tratto da MangaDB

Dopo anni passati trascorrendo una vita comune, ossessionato da sogni ricorrenti di una torre dalle dimensioni inconcepibili, Koichi si rende conto di essere il prescelto per un'importante missione.
A proteggerlo nelle sue avventure ci penseranno tre potenti servitori Ropuros, Rodem e Poseidon, ciascuno dotato di tremendi poteri.
Il suo primo incontro sarà con Yomi, colui che, secondo quanto riferito dal computer di Babele, sarebbe potuto diventare l'amico più fidato o il nemico più pericoloso di Babil Junior.

Il protagonista dotato di fantastici poteri e dedito a proteggere da solo il resto dell'umanità da una potente organizzazione criminale è per gli standard attuali un canovaccio forse abusato e rivisitato in ogni sua possibile sfumatura. Nonostante questo Babil Junior, seppur datato e caratterizzato dallo stile grafico e narrativo degli anni ‘70, risulta ancora oggi una interessante e divertente lettura di intrattenimento.
Ovviamente non si deve ricercarvi un eccessivo approfondimento psicologico oppure una particolare originalità nei contenuti; la serie è una sorta di capostipite del genere, semplice e retrò nella grafica, ma piacevole nei contenuti. Fantascienza, spionaggio e superpoteri, mescolati ottimamente tra di loro, sono gli ingredienti che caratterizzano la serie e che riescono a mantenere saldo l'interesse del lettore.
Come accennato, l'aspetto grafico può essere l'elemento in grado di far storcere il naso ai lettori di oggi. Effettivamente il design è forse troppo semplice se confrontato ad i manga attuali, anche se si può facilmente osservare la capacità dell'autore nel costruire la tavola, valorizzando la sceneggiatura.
da DDT, 07/07/2017
da DDT, 07/07/2017
da DDT, 07/07/2017
da DDT, 07/07/2017
da DDT, 06/07/2017
da DDT, 06/07/2017
da DDT, 06/07/2017