Mazinger angels

Link al forum
Autore: Akihiko Niina
Anno: 2005
Edizione originale: Kodansha
Edizione locale: D/Visual
Trama: Tratto da MangaDB

Mazinger, Great Mazinger e Goldrake erano accomunati da diversi elementi. Oltre ad essere fighissimi e fortissimi, erano accompagnati ciascuno da un robot dalle forme femminili, pilotato da una fanciulla e dedicato al supporto nelle operazioni belliche.
Ovviamente negli anni '70 il ruolo della donna era marginale rispetto a quello del fantastico eroe, per cui erano sempre i Koji, Tetsuya e Duke Fleed di turno a sconfiggere il cattivo, salvo rare eccezioni.
Oggi però cambia tutto, e nel 21esimo secolo i "robottesse" non possono più essere relegate al ruolo di vallette, potendo e dovendo dimostrare il loro ruolo essenziale nella lotta contro la malvagità! È finalmente giunto il momento delle MAZINGER ANGELS!!!!

Mazinger Angels è nientemeno che una parodia di Charlie's Angels, famoso telefilm anni '80 in cui tre belle ragazze svolgevano per conto del misterioso Charlie qualsiasi attività guardabile in TV durante la fascia protetta.
Al loro posto questa volta troviamo le belle Sayaka, Jun ed Hikaru, ciascuna al posto di comando delle potenti Afrodite Ace, Venus Ace e Dianan Ace. Loro sono le tre fanciulle che proteggono la Terra dai pericoli che nessun altro potrebbe affrontare, comandate da un personaggio la cui identità è ancora misteriosa. Insieme affronteranno temibili mostri meccanici inviati da chissà dove e per chissà quale motivo!

Come si sarà già capito, Mazinger Angels non è uno spin off delle tre serie robotiche di cui sopra, in cui le tre ragazze fanno gruppo per sconfiggere un nuovo nemico.
Si tratta invece di una vera e propria serie di natura parodistica, che pesca ampiamente dalle serie classiche per realizzare una versione robotica del telefilm americano, con tanta azione ed una buona dose di fanservice, anche se decisamente soft. Tutti gli elementi presenti nelle serie originali sono riportati in questa serie: i comprimari, i robot giganti, i cattivi e quant'altro, ovviamente con le dovute differenze.
Spicca senza dubbio la mancanza totale degli eroi maschili, tenuti alla larga per evitare le loro manie di protagonismo, nonostante siano presenti (anche se rielaborati e comunque largamente sminuiti) molti altri personaggi importanti. Per quanto riguarda i personaggi strettamente negativi, ciascuno viene preso e rielaborato singolarmente, rendendolo antagonista di un singolo episodio ed eliminandolo velocemente dal gioco.
Ultimo accenno va al mecha. Le tre robot Ace, anche se il design risulta piuttosto semplice, ben disegnate sia nelle scene statiche che in quelle di movimento. Oltre a qualche ritocco di design, la cosa più notevole è il nuovo armamentario di cui sono dotate, tutto basato sulle, coff coff, zone pettorali. Missili di ogni tipo, raggi, armi contundenti, spade, mazze e chi più ne ha più ne metta.

Episodi semplici e decisamente lineari, accompagnati da un disegno piacevole e curato anche se non troppo carismatico, rendono Mazinger Angels una lettura di svago totale, pensata per far divertire con qualche rivisitazione quei lettori che conoscono a menadito il mondo di Mazinger.

Realizzato in collaborazione con PLEX.

---------------

Citazioni a profusione di tutto il Nagai World, con un occhio di riguardo ovviamente all'universo di Mazinga, citazioni che da Nagai Fan trovo ben fatte, divertenti ma anche "intelligenti" (come i 2 Duke e Daisaku nella storia che ovviamente riprendono Duke Fleed pilota di Grendizer e il suo alter-ego terrestre Daisaku).

I soli 4 volumi inoltre permettono uno sviluppo di vari spunti senza arrivare a trascinare troppo le idee.

Due "curiosità" il manga non ha avuto una trasposizione "animata" (parallela o seguente) come per diverse serie "by nagai" ma ha goduto della trasposizione in una linea di modellini/giocattoli della serie bandai Soul of Chogokin, caso anomalo per un "semplice" manga.
Alla fine del primo volume lo stesso Go Nagai "omaggia" il fumetto con una "parodia della parodia".
da DDT, 02/01/2017
da DDT, 02/01/2017
da DDT, 02/01/2017
da DDT, 02/01/2017