Miyuki

Link al forum
Autore: Mitsuru Adachi
Anno: 1980
Edizione originale: Shogakukan
Edizione locale: Star Comics
Trama: Tratto da MangaDB

Per Masato Wakamatsu, il più tipico degli studentelli giapponesi, arriva l'estate dell'amore quando in villeggiatura scopre che Miyuki, una sua compagna di classe che gli piace, lo ricambia con un certo interesse.
La felice scoperta avviene però nel momento meno opportuno, mentre assieme ad un amico è nascosto in un armadio ad origliare ed a sbirciare la bella compagna e le sue amiche. Scoprendo il misfatto, la ragazza decide di terminare le sue vacanze in anticipo, lasciando a bocca asciutta Masato; non tutto il male viene per nuocere, ed infatti il giovanotto trova dopo poco un'altra ragazza, Miyuki anche lei, interessata e disposta a concedergli un'uscita. Tutto bene quel che finisce bene.
Non proprio: si da il caso però che la situazione familiare del ragazzo sia leggermente complessa. Il padre vive praticamente all'estero, per motivi di lavoro, ed il ragazzo è traumatizzato per aver perso due volte la madre, prima quella naturale poi quella adottiva, seconda moglie del padre.
La figlia di questa donna, nata da un padre diverso e vissuta gran parte della sua vita all'estero, è proprio la ragazza incontrata inconsapevolmente quel giorno di fine estate, tornata per studiare in Giappone per vivere assieme a suo fratello ed aiutarlo.
La tranquilla convivenza attesa dai due si trasforma all'improvviso in un rapporto ammiccante e complesso, fatto di pensieri strani e ripensamenti, smorzato solo dalla naturalità della ragazza.
A complicare la vicenda ci penserà ovviamente la prima Miyuki, sempre interessata al giovane protagonista, e sempre destinata a dar vita ai più assurdi equivoci immaginabili.
Chi sceglierà Masato tra la compagna di classe dolce ed aggraziata e la sorella acquisita entusiasta e vitale ce farà scoprire pian piano solo l'autore.

Miyuki è la più classica delle commedie sentimentale, condita da situazioni ironiche e divertenti, piena di comprimari in grado di mantenere a lungo il gioco e da vicende in grado di invogliare il lettore a continuare la lettura. Lo stile dell'autore, nonostante si stia parlando di un'opera di gioventù (o forse proprio per quel motivo), è fresco e frizzante, e mantiene tutte le caratteristiche salienti che lo hanno reso un maestro di questo genere, in grado di coniugare la spensierata allegria con tutti i problemi e le fisime tipiche dei giovani innamorati.
da DDT, 02/01/2017
da DDT, 02/01/2017